venerdì 9 febbraio 2018

Intervista: Alessandra Marconato

Hello dear readers. Finalmente dopo tempo mi trovo qui a presentarvi una nuova intervista. Ringrazio davvero di cuore questa autrice che mi ha affidato la sua opera come molti altri. Sto parlando di Alessandra Marconato. Disponibilissima e gentilissima, sono molto lieta di aver avuto il privilegio di averla conosciuta e spero davvero di mantenere i rapporti.
Vi lascio la biografia dopo di che l'intervista vera e propria.
BIOGRAFIA:

Sono laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Padova e mi occupo di formazione e di coaching.
La filosofia, il disegno e la scrittura sono passioni costantinella mia vita.
Sono autrice di articoli dedicati al coaching e alla formazione, pubblicati sul magazine CoachMag e in blog di settore.
A febbraio 2017 ho pubblicato il libro "La foresta delle illusioni"edito da PersoneDiParola - Isola Editrice.
L'idea da cui nasce il libro è quella di trasferire le mie conoscenze ed esperienze in un contesto fiabesco, arricchito da metafore e colorato da disegni (realizzati da me).

Adesso vi lascio l'intervista. Buona lettura

CHIARA: Descriviti con tre aggettivi motivando la tua scelta.
ALESSANDRA: Sono una persona perseverante, organizzata e determinata. Mi descrivo così e anche le persone che mi
conoscono mi attribuiscono questi tre aggettivi. Il motivo è perché quando intraprendo una strada non mi lascio facilmente distogliere da altro e arrivo a destinazione … A meno che non sia io a decidere di cambiarla.
CHIARA: Da quanto tempo sei nel mondo della scrittura?
ALESSANDRA: Da pochissimo. La foresta delle illusioni, il mio primo libro, è uscito a febbraio 2017.
CHIARA: Quando hai scoperto questa tua passione?
ALESSANDRA: Alle elementari, poi, per anni, l’ho messa a tacere.
CHIARA: Come mai così appassionata di filosofia?
ALESSNADRA: Non lo so il perché. L’incontro in terza liceo è stato “fatale”. E’ stato un colpo di fulmine. Mi piaceva, semplicemente, quello che leggevo.
CHIARA: Un augurio agli aspiranti scrittori.
Di essere felici per ciò che fanno, non solo per ciò che scrivono. La scrittura, ALESSANDRA: credo, sia solo una parte dell’essere scrittori.
CHIARA: Parlando del titolo: come mai proprio La foresta delle illusioni?
ALESSANDRA: Lo sai che non ricordo? Il titolo, per lungo tempo, è stato opera prima … uno dei miei modi per prendermi in giro! Il titolo l’ho trovato in un secondo momento e non ricordo come e perché.
CHIARA: Se tu fossi stata un personaggio secondario avresti agito come loro?
ALESSANDRA: Non lo so …
CHIARA: L’insegnamento è profondo: accettare la morte come parte della vita e che la morte fa parte della vita stessa. Come ti è venuto in mente?
ALESSANDRA: Le persone muoiono perché prima vivono: non ci può essere vita senza morte e viceversa.


CHIARA: Nei panni del protagonista presumo avresti agito così anche tu vero?
ALESSANDRA: Alcune persone mi identificano con Taras. Chi mi conosce bene sa che ci sono alcune cose di Taras che non
hanno a che fare con me. Credo che si scriva di ciò che, in qualche modo, si conosce, per esperienza diretta e indiretta.
CHIARA: Ci saranno altri libri?
ALESSANDRA: Pubblicherò altri libri? E’ questa la domanda? Se è questa
, la risposta è non lo so ancora


Alla prossima.
Kiss, kiss.

Kicca.

Nessun commento:

Posta un commento

Recensione: Incancellabile

Ciao a tutti amici lettori. Come state? Avete già ricevuto le uova di pasqua? Io sì, per adesso solamente una grazie ai miei amatissimi no...